La domanda


La lasciano cadere così, con nonchalance, come un qualsiasi argomento di conversazione, ma la temo più di tutte le altre, per me non è una domanda ma la domanda: ma è meglio qua o là?
Sono arrivato a temerla anche più di ma cosa dicono di noi all’estero? E lo so che è fatta così per dire, che se incontri uno che conosci appena e questo ha la caratteristica di vivere all’estero, questa domanda è il modo più facile per scongiurare un imbarazzante silenzio. Lo so, lo so, è che la risposta invece non mi è facile per niente. La cosa più sensata da fare, probabilmente, sarebbe rispondere con qualcosa di altrettanto casuale del tipo mah… non saprei, forse per alcune cose è meglio qua e per altre è meglio là, ma per noi sempre in oscillazione sui due piatti di una bilancia, la risposta non può essere facile, noi che se pende troppo dalla parte sbagliata è tutto da rifare. E mentre il mio interlocutore probabilmente si chiede se davvero sia riuscito a scongiurare il temuto e imbarazzante silenzio, io passo in rassegna quello che ho e quello che mi manca, quello che vorrei e quello che vorrei evitare, con altissima probabilità tutte cose che sono finite o finirianno su questo inutile blog.
Poi, con suo conseguente sollievo, mi arrendo e dico che mah… non saprei, forse per alcune cose è meglio qua e per altre è meglio là.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...